Finalmente arriva anche in italia They Shall not Grow Old, il documentario prodotto e diretto da Peter Jackson presentato al London Film Festival e alla Festa di Roma nel 2018 (leggi la recensione | guarda la videorecensione) e che ha incassato 21 milioni di dollari in tutto il mondo.

A portarlo nei nostri cinema, il 2-3-4 marzo 2020, Mescalito Pictures: potete vedere il trailer qui sopra!

La sinossi:

In occasione del centenario della fine della Prima guerra mondiale, il regista de Il signore degli anelli realizza uno dei più grandi e rivoluzionari documentari sulla Prima guerra mondiale.

Impiegando tecnologie all’avanguardia nel rimettere mano a filmati e audio d’archivio vecchi più di un secolo, Peter Jackson rende omaggio agli uomini che hanno vissuto in prima persona la Grande Guerra. Immergendosi negli archivi della BBC e dell’Imperial War Museum di Londra, il regista esplora la realtà della guerra mettendo in evidenza l’atteggiamento dei giovani soldati nei confronti del conflitto: come mangiavano, come riposavano, come costruivano legami e come speravano in un futuro roseo.

Ma Jackson non si limita al lavoro del reporter, dell’abile montatore di materiale pre-esistente. Dopo aver osservato la fase della preparazione al conflitto, dell’addestramento e della partenza in formato quattro terzi e in bianco e nero, allarga l’immagine fino a farla diventare panoramica e la colora attraverso l’intervento del 3D e della computer grafica. Ricrea effetti sonori ad hoc che rendono impressionanti le esplosioni, il frastuono, il fragore dei movimenti sul campo.

Il documentario evocativo si ibrida con un vero e proprio war movie, con tanto di doppiaggio di alcuni soldati inquadrati dalle riprese reali. Osservandone il labiale e i movimenti, Peter Jackson prova a reinterpretare le loro parole, le loro espressioni, persino i loro sentimenti.

They Shall Not Grow Old – Per sempre giovani ricorda un esercito di giovanissimi che non sarebbero mai riusciti ad invecchiare, partiti per la guerra con entusiasmo patriottico e uno zaino contenente un solo cambio di calzini, convinti che l’Inghilterra non poteva che vincere e pronti a fare tutto ciò che sarebbe stato loro ordinato.

Per realizzare il film il regista ha analizzato oltre 600 ore di materiale dell’archivio cinematografico dell’Imperial War Museums e da audio degli archivi della BBC, componendo poi il suo film e rimasterizzando le immagini in digitale 3D colorizzato con una tecnica innovativa.

Jackson, da sempre affascinato da quell’epoca storica, ha messo a disposizione il suo talento registico per riportare in vita la Prima Guerra Mondiale in maniera completamente inedita: They Shall Not Grow Old utilizza infatti le voci di veterani combinate con immagini d’archivio per portare alla luce la realtà della guerra sul fronte per le nuove generazioni. Le immagini sono state colorizzate e convertite in 3D attraverso tecniche produttive moderne e inedite.

Il film è prodotto da Peter Jackson e Clare Olssen e montato da Jabez Olssen, alla produzione la WingNut Films, mentre alla produzione esecutiva la House Productions. Il progetto è stato co-finanziato da Matthew & Sian Westerman con The Taylor Family Foundation, The Moondance Foundation, il governo gallese, il governo scozzese, British Council, Tim Bunting, Jacqueline & Richard Worswick e un donatore anonimo.