La 20th Century Fox ha cancellato una scena da The Predator dopo aver appreso che uno degli attori presenti in essa è iscritto nel registro dei sex offender.

Si tratta di Steven Wilder Striegel, accusato di aver tentato di adescare una 14enne e condannato a sei mesi di prigione nel 2010. Secondo il Los Angeles Times, Fox ha appreso del passato di Striegel da Olivia Munn (presente nella scena) ed è prontamente intervenuta. Stando a quanto dichiarato dall’attrice, il regista Shane Black non aveva condiviso alcuna informazione sui trascorsi di Striegel durante la produzione.

“La nostra compagnia non sapeva del passato di Mr. Striegel quando è stato assunto,” ha dichiarato la Fox. “Diverse settimane fa, quando lo studio ha appreso le informazioni a suo riguardo, è intervenuto eliminando nell’arco di 24 ore tagliando l’unica scena in cui compariva. Non sapevamo nulla di lui durante il casting, a causa dei limiti legali che impediscono agli studios di fare ricerche sul passato degli attori.”

Striegel, un amico di Black, è comparso in Iron Man 3 e The Nice Guys. In The Predator interpretava un jogger che ci prova regolarmente con il personaggio di Olivia Munn. “Ho scelto personalmente di aiutare un amico,” ha dichiarato ufficialmente il regista. “Capisco che altri potrebbero disapprovare la mia scelta: il fatto che sia finito in prigione per un reato così delicato non va preso alla leggera.”

Questa la reazione di Olivia Munn su Twitter:

Oltre ad aver inserito la dichiarazione di Shane Black, il Times sostiene che “Wilder ha detto che Shane era a conoscenza dei dettagli sul suo caso”. Ha fatto una “scelta personale” quando ha continuato a lavorare con una persona condannata per molestie sessuali, ma io no. Quella decisione è stata presa per me. E questo non va bene.

Black tuttavia ha rilasciato un’ulteriore dichiarazione dopo aver letto l’articolo del Los Angeles Times con diversi dettagli sul caso:

Dopo aver letto le notizie di questa mattina, mi sono reso tristemente conto di essere stato raggirato da un amico che speravo veramente mi stesse dicendo la verità quando mi descrisse le circostanze della sua incarcerazione. Credo tantissimo nel dare una seconda possibilità alle persone – ma a volte si scopre che la fiducia non è sempre ben riposta.

Dopo aver letto nuovi dettagli sulla deposizione scritta giurata, trascrizioni e altre informazioni sulla sentenza di Steve Striegel, sono molto deluso da me stesso. Mi scuso con tutti quelli che, in passato e attualmente, ho deluso coinvolgendo Steve senza dar loro la possibilità di partecipare a questa decisione.

Presentato al Toronto Film Festival, The Predator arriverà in sala il 14 settembre negli USA e a ottobre in Italia.

Questa la sinossi ufficiale:

Dai confini dello spazio inesplorato, la caccia arriva nelle strade di una piccola città nella terrificante reinvenzione della serie di Predator nel progetto registico di Shane Black. Geneticamente modificati, attraverso la combinazione dei DNA di specie diverse, i cacciatori più letali dell’universo sono adesso ancora più pericolosi, più forti, più intelligenti. Quando un ragazzino innesca accidentalmente il loro ritorno sulla Terra, solo un gruppo di ex soldati e una disillusa insegnante di scienze può impedire la fine della razza umana.

Diretto da Shane Black e da lui scritto con Fred Dekker, The Predator ha per protagonisti Trevante Rhodes, Keegan-Michael Key, Olivia Munn, Sterling K. Brown, Alfie Allen, Thomas Jane, Augusto Aguilera, Jake Busey Yvonne Strahovski.

Ricordiamo che il film uscirà il 14 settembre negli USA, e l’11 ottobre in Italia.

Consigliati dalla redazione