Amazon Studios ha restituito a Woody Allen i diritti di distribuzione americani di Un Giorno di Pioggia a New York (la causa legale relativa alla rescissione del contratto di produzione da 80 milioni di dollari rimane in corso).

Ora il regista potrà scegliere un distributore per far uscire il film in patria, dopo che qualche giorno fa è stato pubblicato un primo teaser in vista dell’uscita in Francia (18 settembre) e Italia (3 ottobre). Ma quale compagnia vorrà portare in sala il film di un regista giudicato “tossico” in questo contesto post-#MeToo? Variety ritiene che la pellicola potrebbe far gola a piccoli distributori in cerca di contenuti per la loro library, e cita che un anno fa Vertical Entertainment ha portato in sala Billionaire Boys Club nonostante lo scandalo che ha coinvolto Kevin Spacey (uscito in 10 sale, il film ha raccolto poco meno di 300 dollari in due giorni).

Ovviamente la vicenda di Woody Allen è molto più complessa, e in molti contestano la gogna mediatica in cui è stato messo nell’ultimo anno. Il regista ha ancora diversi partner internazionali dalla sua, non a caso è già al lavoro su un nuovo film in Spagna, finanziato da MediaPro.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Fonte: Variety

Consigliati dalla redazione