In un recente intervento al Niagara Falls Comic-Con, il creatore di Thanos Jim Starlin ha parlato della popolarità ottenuta dal Titano Pazzo grazie ad Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame.

È una benedizione, è una maledizione, è un mix di queste due cose. Dipende dall’ora del giorno. Sai, c’era un certo comfort nell’essere dei piccoli personaggi di culto, lui ed io, mi ci è voluto un po’ di tempo per adattarmi a questo status di icona pop e papà del personaggio. È surreale. Mi si sono spalancate opportunità grandiose e, allo stesso tempo, sono sorte alcune difficoltà di cui non parlerò. Ma il più delle volte è un’esperienza positiva.

L’inchiostratore Joe Rubinstein, al lavoro con Starlin sulla Saga dell’Infinito, spiega di essere rimasto deliziato dai due Avengers:

Fecero un film di Wolverine tratto dalla mini serie di Chris Claremont e Frank Miller alla quale anche io lavorai e aveva a malapena la stessa trama del fumetto. Stessi nomi dei personaggi, ma non era la mia storia. Un vero disappunto. Quando ho visto il primo film di Endgame e c’era Thanos che prendeva a botte gli Avengers, ero deliziato. Ero come mesmerizzato perché era la prima volta che vedevo qualcosa di così simile a un fumetto che prendeva vita sul grande schermo.

LEGGI ANCHE

Il film è stato diretto da Anthony e Joe Russo ed è stato scritto da Christopher Markus e Stephen McFeely. Tra i produttori esecutivi anche Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man.

Consigliati dalla redazione