Il commento audio di Avengers: Endgame si sta rivelando una preziosa fonte di informazioni e curiosità grazie ai suoi partecipanti: i fratelli Russo e gli sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely

Il contenuto speciale sarà disponibile nel Blu-Ray del film che sarà in commercio dal 4 settembre in Italia (in digitale il film arriverà il 14 agosto).

Ecco allora una serie di curiosità che abbiamo appreso su Avengers: Endgame che si aggiungono a quelle di cui vi abbiamo già parlato.

***

Linguaggio!

Joe Russo e il co-sceneggiatore Stephen McFeely hanno spiegato che Captain America dice più parolacce.

Se notate, il Cap del 2023 dice più parolacce del vecchio Cap” ha spiegato Joe. “Vero, me ne sono accorto” ha confermato McFeely, “ma non sul set“.

Insomma, questo ragazzo ne ha passate tante” ha precisato il co-regista.

Smart Hulk doveva essere in Avengers: Infinity War

Banner avrebbe dovuto trovare un “accordo” con Hulk già in Avengers: Infinity War, ma a quanto pare al pubblico delle proiezioni di prova il momento sembrava fuori luogo. Nella sequenza originale, Banner avrebbe dovuto finalmente trasformarsi nel golia verde fuoriuscendo dalla Hulkbuster e uccidendo Astro Nero.

McFeely ha spiegato che questo “bizzarro successo” non si addiceva al tono mesto del finale di Infinity War. È in quel momento che Joe Russo ha precisato che il pubblico nella fase test del film “non accettava la cosa” perché era tutto un po’ troppo repentino.

Entrando più nel dettaglio lo sceneggiatore ha spiegato:

Immaginate questo: prima che arrivi Thanos c’è una scena in cui Hulk spunta dalla vegetazione e Natasha gli dice: “Bel fusto, il sole sta calando”. Lui risponde, con una pronuncia perfetta: “Oh, Natasha, non è il momento”. Dovresti essere spiazzato e sollevato da questo momento, ma nel giro di poco tutti si dissolvono nella polvere. Era fuori luogo.

E ancora:

  • La spiegazione che Hulk fornisce ai suoi colleghi sul funzionamento del tempo è esattamente quanto spiegato da veri fisici quantistici ingaggiati dai Marvel Studios come consulenti
  • Le tute speciali indossate dagli Avengers sono state realizzate interamente in CGI. “Complimenti alla squadra di effetti visivi” ha commentato lo sceneggiatore Christopher Markus sulla sequenza in cui Clint Barton torna indietro nel tempo. “Perché quegli stivali non esistono“.
  • Occhio di Falco avrebbe dovuto comparire già alla fine di Infinity War dopo lo Schiocco, ma inserire la sua scena “dal nulla” in mezzo alle morti su Titano e in Wakanda avrebbe spiazzato fin troppo il pubblico
  • Quando i Vendicatori tornano nel 2012 e sbirciano Hulk mentre “spacca” Chitauri in un vicolo, la reazione di Smart Hulk è stata improvvisata da Mark Ruffalo

Avengers: Endgame è arrivato al cinema il 24 aprile 2019.

CORRELATO CON AVENGERS: ENDGAME

Il film è stato diretto da Anthony e Joe Russo ed è stato scritto da Christopher Markus e Stephen McFeely. Tra i produttori esecutivi anche Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man.

Fonte | Fonte | Fonte | Fonte

Consigliati dalla redazione