FilmStories ha pubblicato di recente un estratto da un’intervista a Linda Hamilton condotta qualche mese fa a proposito di Terminator: Destino oscuro e nello specifico riguardante il flashback a inizio film, durante il quale scopriamo che John Connor è stato ucciso.

Come ammesso dall’attrice:

È una cosa che irriterà molte persone e tutti quegli appassionati che credono che Terminator debba sempre restare fedele alle prime due storie, a tutta l’idea che John Connor sia la sola speranza per il futuro dell’umanità; farlo mettere fuori gioco in quel modo farà arrabbiare molte persone!

Sulla scena d’apertura, realizzata con l’uso di controfigure e con la sostituzione digitale dei volti (a loro volta ringiovaniti), l’attrice ha spiegato:

Ero lì sul set solo per consulenza. Insomma, non dovevo proprio supervisionare, ma [il regista] Tim [Miller] voleva che assistessi, perché avevano scelto quella donna per il fatto che avesse un corpo simile a quello della Sarah Connor del passato, ma non riuscivo a sopportare il modo in cui combatteva.

Era un’attrice, un’attrice anche molto brava, ma non era Sarah Connor e io non avevo troppa voce in capitolo sulla sua interpretazione.

Feci però presente che “no, no, no, no, no…non può semplicemente farsi da parte. Sarah non si dà per vinta, si rialzerebbe in piedi, sarebbe una furia con morsi, graffi, gomitate…si aggrapperebbe al suo braccio”.

L’attrice ha proseguito spiegando di aver parlato sia con la controfigura di Schwarzenegger (il bodybuilder Brett Azar, già ingaggiato per Genysis) che con Maddy Curley, l’attrice e ginnasta scelta per dare corpo a Sarah Connor:

Dissi a questa donna che doveva reagire con più violenza: “È tuo figlio quello che sta facendo a pezzi”. Così lei gli afferrava il braccio – che non era quello di Arnold, ma quello di una controfigura – e io dicevo: “No, afferra il braccio con la pistola. Non il braccio libero, quello con la pistola!” [ride]

Insegnare a qualcuno a come essere feroce, a come essere Sarah Connor, è stato tosto. Poi hanno sostituito la sua faccia con la mia e l’hanno ringiovanita.

 

 

Su Terminator: Destino Oscuro leggi anche:

Mackenzie Davis, Natalia Reyes, Diego Boneta, Gabriel Luna, Linda Hamilton e Arnold Schwarzenegger figurano nel cast. La pellicola, ricordiamo, si pone come vero e proprio sequel dei prime due, leggendari episodi della saga.

David GoyerCharles EgleeJosh Friedman e Justin Rhodes, che hanno lavorato a stretto contatto Ellison e Cameron, figurano tra gli sceneggiatori.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!