Attorno al 2010 – ancora prima dell’ideazione e della creazione del DC Extended Universe – si pensava a un modo per rilanciare Superman sul grande schermo, e con Matthew Vaughn (Kick Ass, X-Men: l’inizio e Kingsman) tra i registi più discussi per tenere le redini del progetto, c’era un nome nell’aria per il “nuovo” Uomo d’Acciaio: Charlie Cox.

Noto a tutti per aver poi interpretato Matthew Murdock alias Daredevil nell’omonima serie Marvel, Charlie era il nome ambito dal duo Vaughn/Millar mentre discutevano di una loro ipotetica trilogia dedicata a Superman, di cui vi abbiamo parlato in questo articolo e come raccontato da Mark Millar stesso (sceneggiatore di grandi titoli Marvel tra cui Civil War) in una recente intervista a The Aspiring Kryptonian:

Matthew e io abbiamo discusso di un film su Superman anni fa, era il periodo in cui Kick-Ass approdava nelle sale; è divertente perché ho sentito un sacco di persone parlare della “idea di Millar” per Superman, ma io non ho mai scritto assolutamente niente. Avevo giusto un’idea di cosa potessimo realizzare ma non ne ho mai parlato seriamente nemmeno con Matthew (Vaughn), e Matthew non ne ha parlato con la DC perché non ne sapeva nulla.

I due hanno sicuramente parlato a lungo del progetto in via ipotetica e soprattutto di chi volessero come attore protagonista per il rilancio:

Non abbiamo mai parlato veramente della storia, io avevo in mente una trilogia. Ma abbiamo parlato di cosa più specifiche, come gli attori da scegliere. E la sua interessante idea era di scegliere per Superman Charlie Cox, l’attore che ha poi interpretato Daredevil.

Matthew aveva appena lavorato con Charlie a Stardust giusto un paio di anni prima e continuava a dire che c’era qualcosa di molto piacevole in lui. Mi disse: “So che non è grosso quanto Superman – Charlie è alto 1,75 – 1,78 – ma mi ricorda il Superman della Golden Age nell’aspetto, quando era più simile ad un uomo comune”.

Come ben sappiamo i piani per un nuovo Superman hanno preso strade diverse con Henry Cavill e Zack Snyder, ma se così non fosse stato? Vi sarebbe piaciuto vedere Charlie Cox indossare il mantello dell’Uomo d’Acciaio?

Fonte: Comicbook