Qualche settimana fa abbiamo visto un tatuato Shia LaBeouf nel primo trailer di The Tax Collector, il nuovo film di David Ayer tornato dietro la macchina da presa dopo Bright.

Per quanto possa sembrare strano quell’enorme tatuaggio è reale. Lo ha svelato l’artista e tatuatore Bryan Ramirez sul suo profilo Instagram, spiegando che in realtà il significato della parte superiore dell’opera rimane comunque molto personale per l’attore. Solo la scritta “Creeper” ha un significato stretto per il film di Ayer.

Qua sotto potete vedere tutto il materiale con video e foto dal dietro le quinte:

 

 

The Tax Collector, ecco il trailer del nuovo film di David Ayer con Shia LaBeouf

La RLJE di recente ha distribuito il film con Nicolas Cage Mandy e Color Out of Space, ma anche L’uomo che uccise Hitler e poi il Bigfoot con Sam Elliott.

Di recente Ayer ha siglato un accordo con Netflix per scrivere, dirigere e produrre Six Years.

Si tratta dell’adattamento cinematografico del romanzo bestseller di Harlan Coben, lo stesso autore di gialli come Non dirlo a nessunoSvaniti nel nullaNon hai scelta, Identità al buioEstate di morte e Fidati di me. Nel nostro articolo trovate ulteriori dettagli.

FONTI: Collider, Instagram