Vent’anni fa, più precisamente il 31 luglio del 2000, la Sony/Columbia Pictures annunciava ufficialmente che Tobey Maguire era stato scelto per interpretare Peter Parker in Spider-Man di Sam Raimi.

L’attore, all’epoca venticinquenne, avrebbe interpretato l’iconico supereroe in tre film della saga e doveva tornare anche in Spider-Man 4, che però venne cancellato e spinse la Sony a riavviare il franchise con The Amazing Spider-Man di Marc Webb.

“Sono felicissima di questa scelta,” commentava la produttrice Amy Pascal nel comunicato dell’epoca. “Il talento di Tobey come attore e la sua incredibile presenza scenica, insieme alla visione creativa di Sam, sono una potente combinazione in grado di portare sul grande schermo Spider-Man.”

“Come attore, Tobey è il sogno di un regista,” aggiungeva Raimi. “Ha tutte le qualità che cercavamo per il nostro Peter Parker.”

Le riprese iniziarono l’8 gennaio e terminarono il 2 giugno 2001, il film uscì poi a maggio del 2002 registrando incassi record.

 

Fonte: Twitter