Da oggi alcuni film su Disney+ come Peter Pan, Fantasia, Lilli e il vagabondo e Dumbo riportano una nuova avvertenza per contenuti datati e offensivi. Fino a quello che fino a diverso tempo fa era un piccolo disclaimer è diventata una vera e propria avvertenza della durata di una decina di secondi prima dell’inizio del film.

L’avvertenza recita:

Questo programma include rappresentazioni negative e/o trattamenti errati nei confronti di persone o culture. Questi stereotipi erano sbagliati allora e lo sono oggi. Invece di rimuovere questo contenuto, vogliamo ammetterne l’impatto dannoso, trarne insegnamento e stimolare il dialogo per creare insieme un futuro più inclusivo. Disney si impegna a creare storie con temi ispiratori e aspirazionali che riflettano la ricca diversità dell’esperienza umana in tutto il mondo.

Per ulteriori informazioni su com le storie hanno avuto un impatto sulla società, visita il sito www.Disney.com/StoriesMatter

Nel caso di Dumbo si è parlato più volte della controversa sequenza dei corvi, considerata una rappresentazione caricaturale e razzista. In Peter Pan, invece, quella dei pellerossa. Il colosso ha deciso di aggiungere delle avvertenze senza ricorrere alla censura.

È stata rimossa, invece, la scena nei titoli di coda di Toy Story 2 in cui Stinky Pete fa delle avances a due Barbie, mentre non è proprio presente nel catalogo I racconti dellozZio Tom.

Cosa ne pensate della decisione di Disney+? Ditecelo nei commenti!

Fonte: Variety