Drax, il personaggio interpretato da Dave Bautista nell’Universo Cinematografico della Marvel, aveva degli ottimi motivi per avere il dente avvelenato con Thanos.

Già da prima che il Titano Pazzo decidesse di eliminare la metà della vita nell’Universo con lo Snap! di Avengers: Infinity War.

Eppure, proprio in Infinity War, lo stesso Drax finisce per rimanere vittima della Decimazione.

Successivamente, in Endgame, è poi Tony Stark, con il suo sacrificio finale, a eliminare il villain di Josh Brolin.

Ed è di questa “mancata vendetta” che Bautista ha parlato insieme a GQ in riferimento a quelli che potranno essere i sentimenti del personaggio nel terzo Guardiani della Galassia:

Non saprei. Penso che proverà una certa insoddisfazione per non aver ucciso Thanos con le sue mani. Ci ho pensato un po’ di tempo fa. James [Gunn, ndr.] è una persona incredibilmente creativa per cui penso che scaverà a fondo della cosa e se ne uscirà con un nuovo villain e qualcosa per Drax e sono certo che il pubblico apprezzerà. È un genio.

Avengers: Endgame è al cinema dal 24 aprile.

CORRELATO CON AVENGERS: ENDGAME

Il film è stato diretto da Anthony e Joe Russo ed è stato scritto da Christopher Markus e Stephen McFeely. Tra i produttori esecutivi anche Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man.