Peter Jackson su Gli Anelli del Potere: “Aspettavo gli script, non sono mai arrivati”

gli anelli del potere balrog
Il Signore degli Anelli: gli Anelli del Potere
ideata da JD Payne, Patrick McKay
Prime Video
La prima stagione dal 2 settembre su Prime Video

È durante il podcast dell’Hollywood Reporter Awards Chatter che il regista Peter Jackson rompe il silenzio sulla serie Il Signore degli Anelli: gli Anelli del Potere il cui primo episodio arriverà su Prime Video tra meno di un mese, il 2 settembre.

Jackson ha spiegato di aver avuto dei contatti con i produttori, ma successivamente di non aver più avuto loro notizie da parte loro:

Mi hanno chiesto se io e Fran Walsh fossimo interessati a essere coinvolti, e ho detto: “È impossibile rispondere a questa domanda senza vedere una sceneggiatura”. Quindi mi hanno detto: “Non appena avremo le prime due sceneggiature te le manderemo”. Non ho mai visto quelle sceneggiature. È stata l’ultima volta che li ho sentiti, e va benissimo. Nessuna lamentela a riguardo.

Effettivamente nel 2018 Jackson dichiarò a Metro che “Penso ci manderanno un paio di sceneggiature e vedremo se potremo dar loro una mano”. Lo ribadisce lo stesso Jackson in un altro podcast dell’Hollywood Reporter che uscirà tra qualche giorno:

È stato quattro, cinque anni fa: mi chiesero se fossi interessato. Io risposi: “Avete già delle sceneggiature?” Ricordo quanto fu difficile scrivere le sceneggiature per i film, e non conoscevo gli sceneggiatori della serie. Mi risposero: “No, non abbiamo ancora sceneggiature, ma non appena le avremo ve le manderemo”. Aspettavo gli script, non sono mai arrivati.

Il regista è comunque molto fiducioso su Gli Anelli del Potere, la cui prima stagione è stata girata in Nuova Zelanda anche con il contributo di Weta Workshop:

La vedrò. Non sono il tipo di persona che augura il male. Girare film è già abbastanza difficile. Se qualcuno fa una serie o un film belli, bisogna celebrare! Anzi, se c’è una cosa che non vedo l’ora di fare è vedere questa serie come spettatore neutrale.

L’Hollywood Reporter ha chiesto un commento ad Amazon, e ha ricevuto questa risposta:

Nel ricevere i diritti di sfruttamento per realizzare la nostra serie, siamo stati obbligati a tenere la serie ben distinta e separata dai film. Abbiamo il massimo rispetto per Peter Jackson e per i film de Il Signore degli Anelli, e siamo entusiasti che non veda l’ora di vedere Gli Anelli del Potere.

Si tratta però di una dichiarazione sibillina, visto che alla serie tv hanno collaborato importanti creativi che hanno realizzato l’esalogia di Peter Jackson, tra cui il concept artist John Howe, oltretutto alla fine del trailer del San Diego Comic-Con compare un Balrog in tutto e per tutto identico a quello che si vede nella Compagnia dell’Anello.

L’Hollywood Reporter cita fonti vicine al progetto e spiega che in realtà lo showrunner hanno cercato di provare a coinvolgere Jackson, ma che per motivi legali sarebbe stato problematico, visto che i film sono di proprietà della Warner Bros. Le stesse fonti confidano che la Tolkien Estate, che è stata coinvolta nella serie ma NON nei film, non vedeva di buon occhio un’eventuale inclusione del regista nel progetto.

Trovate tutte le informazioni sulla serie tv nella scheda.

Le serie imperdibili

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.