Qualche ora fa Amazon Studios ha diffuso la primissima immagine ufficiale della serie tv de Il Signore degli Anelli, assieme alla data della premiere, che sarà il 2 settembre 2022. Pur essendo molto suggestiva, la foto non sembra svelare dettagli particolari sulla serie: sappiamo solo che è tratta dal primo episodio, la doppia premiere diretta da J.A. Bayona. Ma guardandola più da vicino, possiamo ricavare qualche informazione.

Ma andiamo con ordine.

IL COMUNICATO DI AMAZON

Nel comunicato ufficiale che accompagna la foto, Amazon esordisce parlando di “La serie originale de Il Signore degli Anelli di Amazon Studios”, tuttavia poco dopo sottolinea che un titolo ufficiale deve ancora essere annunciato. Quindi, è confermato che la serie NON si chiamerà Il Signore degli Anelli, per evitare confusione, nonostante sia ambientata nella Seconda Era e indubbiamente racconterà l’ascesa di Sauron, che è appunto Il Signore degli Anelli del Potere.

Sempre nel comunicato, si conferma la fine delle riprese della prima stagione. Sappiamo che la seconda stagione è già stata ordinata e che la pre-produzione è iniziata in questi mesi, quindi probabilmente le riprese ripartiranno tra poco. La data di lancio della première è stata fissata tra un anno: ci vorrà così tanto tempo per lavorare alla post-produzione degli episodi. Le nostre fonti ci dicono che Method Studios Montreal è una delle aziende coinvolte nella lavorazione degli effetti visivi della serie, ma c’è anche Weta Digital, la casa di VFX di Peter Jackson che, come noto, ha lavorato all’esalogia cinematografica.

Non sono stati aggiunti dettagli sulla trama diffusa qualche tempo fa, se non che “sullo schermo vedremo per la prima volta la leggendaria Seconda Era della storia della Terra-di-Mezzo. La serie inizia in un’epoca di relativa pace, migliaia di anni prima degli eventi de Lo Hobbit e del Signore degli Anelli, e coinvolge un cast d’insieme con volti nuovi e familiari, personaggi costretti ad affrontare il riemergere, a lungo temuto, del male nella Terra-di-Mezzo”.

COSA MOSTRA L’IMMAGINE

Questa prima foto ufficiale ricorda, nella costruzione dell’immagine, scene iconiche de La compagnia dell’anello e de Il ritorno del re in cui Gandalf si avvicina a Minas Tirith o a Isengard: in primissimo piano vediamo una figura, in piedi su una radura, e sullo sfondo, in lontananza, una suggestiva città. Logica vuole che si tratti della città di Valmar, capitale del regno di Valinor sul continente di Aman, il cosiddetto “reame beato” dove andarono a vivere i Valar e i Maiar non corrotti da Melkor dopo la distruzione di Almaren (come scritto ne Il Silmarillion). Si tratta del luogo da dove vengono personaggi come Gandalf, Saruman, Sauron, e dove vennero invitati a vivere anche gli elfi Vanyar. Come sappiamo che è Valmar? Beh, è descritta come una città meravigliosa ricca di edifici costruiti in oro, argento e metalli rari come il mithril:

 

il signore degli anelli valinor

Ma soprattutto si trova vicino al colle di Ezellohar, dove sorgono i due Alberi di Valinor, Telperion (l’albero d’argento) e Laurelin (l’albero d’oro), che illuminano tutta Valinor:

 

il signore degli anelli alberi valinor

Chi è la figura in primo piano? I fan stanno facendo già diverse ipotesi, potrebbe trattarsi di Yavanna, la creatrice delle stelle e signora della luce, o di suo marito Manwë: loro due sono i Valar più importanti. Valar in quenya significa “potenze del mondo”, sono entità create da Eru Iluvatar proprio come i Maiar e sono delle specie di potenze angeliche. C’è chi ritiene che invece si tratti di una giovane Galadriel. Ma guardando più nel dettaglio la figura, le spalle appaiono piuttosto massicce, e l’impressione è che si tratti di un maschio: chissà che non sia proprio Sauron (che era in grado di cambiare forma e avere quindi un bell’aspetto)?

 

il signore degli anelli figura

Una delle conferme più importanti che arriva dalla pubblicazione di quest’immagine è che la serie è stata sviluppata evidentemente anche utilizzando materiale de Il Silmarillion, e non solo Il Signore degli Anelli e le sue Appendici. L’altra informazione importante è che nonostante la serie sia ambientata nella Seconda Era, molto probabilmente nel pilot vi sarà un prologo o un’introduzione che contestualizzerà maggiormente la storia, andando indietro fino alla Prima Era, quando appunto non erano ancora stati distrutti i due Alberi di Valinor da Melkor e Ungoliant.

Ci sarà su cui speculare: vi terremo aggiornati!

 

il signore degli anelli foto ufficiale

 

Annunciata a novembre 2017, la serie è già stata tecnicamente rinnovata per una seconda stagione ma l’accordo tra Amazon Studios e la Tolkien Estate and Trust, l’editore HarperCollins, e la New Line Cinema dovrebbe arrivare a coprire cinque stagioni e un potenziale spinoff per un investimento che si stima arrivi a un miliardo di dollari.

La sinossi ufficiale della serie:

La nuova serie di Amazon Studios porta sullo schermo per la primissima volta le eroiche leggende della mitica Seconda Era della storia della Terra-di-Mezzo. Questo epico dramma è ambientato migliaia di anni prima degli eventi de Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli di JRR Tolkien, e riporterà gli spettatori in un’era nella quale vennero forgiati grandi poteri, regni raggiunsero la gloria e caddero in rovina, improbabili eroi vennero messi alla prova, la speranza era appesa al più sottile dei fili, e il più grande villain che sia mai scaturito dalla penna di Tolkien minacciò di avvolgere tutto il mondo nell’oscurità.

Cominciando in un’epoca di relativa pace, la serie segue un cast corale di personaggi, sia nuovi che familiari, verso il confronto con il ritorno a lungo temuto del male nella Terra-di-Mezzo. Dalle oscure profondità delle Montagne Nebbiose, alle maestose foreste della capitale degli elfi di Lindon, all’isola mozzafiato del regno di Númenor, ai confini più remoti della mappa, questi regni e questi personaggi lasceranno delle eredità che sopravviveranno a lungo dopo la loro scomparsa.

Tra i personaggi “familiari” sappiamo ci sarà Galadriel (Morfydd Clark), ed è interessante notare come la serie esplorerà ambientazioni già viste nei film (le Montagne Nebbiose) ma soprattutto molte location inedite, in primis Númenor. Bayona ha diretto i primi due episodi ma imposterà tutto l’aspetto visivo della serie, seguendola anche come produttore esecutivo. Wayne Che Yip ha diretto quattro episodi ed è co-produttore esecutivo.

La serie del Signore degli Anelli sarà composta potenzialmente da cinque stagioni (più un possibile spinoff), le riprese si svolgono in teatro di posa ad Auckland (presso i Kumeu Film Studios), oltre che in una gran varietà di location.

Confermati nel cast Robert Aramayo (il giovane Ned Stark in Game of Thrones), Owain Arthur, Nazanin Boniadi, Morfydd Clark, Ismael Cruz Cordova, Ema Horvath, Markella Kavenagh, Joseph Mawle (Benjen Stark in Game of Thrones), Tyro Emuh, Sophia Nomvete, Megan Richards, Dylan Smith, Charlie Vickers, Daniel Weyman.

Fanno parte del cast anche: Cynthia Addai-Robinson, Maxim Baldry, Ian Blackburn, Kip Chapman, Anthony Crum, Maxine Cunliffe, Trystan Gravelle, Sir Lenny Henry, Thusitha Jayasundera, Fabian McCallum, Simon Merrells, Geoff Morrell, Peter Mullan, Lloyd Owen, Augustus Prew, Peter Tait, Alex Tarrant, Leon Wadham, Benjamin Walker e Sara Zwangobani.

La serie è guidata dagli showrunner ed executive producer J.D. Payne e Patrick McKay, insieme con il regista J.A. Bayona che dirigerà i primi due episodi e sarà anche executive producer al fianco della sua partner creativa Belén Atienza; gli altri executive producer sono Lindsey Weber, Wayne Che Yip, Bruce Richmond, Callum Greene, Gennifer Hutchison, Jason Cahill, Justin Doble e Sharon Tal Yguado.

Nel team vi sono poi la costumista Kate Hawley, lo scenografo Rick Heinrichs, il supervisore degli effetti visivi Jason Smith e l’illustratore e concept artist John Howe.