La 77esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica sarà il primo grande festival internazionale a svolgersi regolarmente dallo scoppio della pandemia di Coronavirus. Altri festival, in primis quello di Cannes, hanno dovuto desistere a causa delle difficoltà logistiche legate al lockdown e alla limitazione alla circolazione a livello internazionale. Il Festival di Venezia, come ammesso dallo stesso Alberto Barbera durante la conferenza di presentazione, si svolgerà in una versione “ridotta” e con alcuni accorgimenti. Le principali misure di sicurezza sono state annunciate con un comunicato, com’è ovvio immaginiamo che se vi saranno evoluzioni nella situazione nazionale e internazionale tali misure verranno aggiornate di conseguenza.

Principali informazioni sulle misure anti Covid-19

La Biennale di Venezia sta seguendo con la massima attenzione l’evoluzione dell’emergenza sanitaria per il coronavirus attualmente in atto e sta elaborando, in accordo con gli organi di controllo nazionali e regionali, un piano di sicurezza anti covid-19 da attuare per l’organizzazione della 77^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica.

PRINCIPALI MISURE

Controllo della temperatura corporea
All’area della Mostra del Cinema si accederà attraverso i consueti 7 varchi stradali / lagunari che saranno attrezzati con sistemi di rilevazione della temperatura dei partecipanti che a vario titolo accederanno all’area di Mostra. Non sarà consentito l’accesso in caso di temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi.
Ulteriori sistemi di controllo della temperatura saranno inoltre collocati all’ingresso delle sale cinematografiche del Lido non incluse nell’area della Mostra quali: Palabiennale, Astra e nuova Arena all’aperto.

Igienizzazione delle mani
Sanificanti liquidi e gel saranno disponibili per il pubblico in tutte le aree (sale cinematografiche, ingressi e hall, meeting points, ecc.)

Distanziamento sociale nelle sale
Sarà effettuata la riduzione dei posti disponibili applicando in tutte le sale l’alternanza del posto a sedere

Distanziamento sociale per tutte le attività
Un protocollo di salvaguardia del distanziamento sociale sarà messo in atto per tutte le attività con sedie numerate e accesso ridotto alle aree interne. Sul red carpet i fotografi saranno distanziati in accordo con i protocolli.

Mascherine obbligatorie
Le mascherine dovranno essere utilizzate in tutte le aree esterne quando il distanziamento non sia possibile o difficoltoso da attuare. La mascherine dovranno essere indossate mentre si accede alle sale, mentre si è in fila, e – ad oggi – fino al momento in cui ci si siede.

Biglietteria online
La biglietteria sarà esclusivamente online, in modo da evitare code.

Tracciamento di tutti i partecipanti
Tutti i partecipanti – accreditati alla Mostra, possessori di pass, biglietti e abbonamenti – saranno tracciati mentre accedono alle sale o alle altre aree funzionali all’interno degli edifici.

Riduzione dei materiali stampati
La maggior parte delle informazioni concernenti la Mostra sarà data al pubblico in formato elettronico, riducendo la distribuzione dei materiali stampati.

Presenza nell’area delle autorità sanitarie
L’area della Mostra avrà, come sempre, un servizio di pronto soccorso organizzato dalle locali autorità sanitarie a disposizione del pubblico, come per le passate edizioni, per tutte le azioni ritenute necessarie.

Assistenza speciale alle delegazioni e agli attori
Le delegazioni dei film saranno assistite per le loro necessità, i trasporti saranno organizzati ad hoc per evitare assembramenti, sarà garantita assistenza per accesso ai servizi sanitari qualora necessaria.