Ogni buon prodotto Marvel Studios è pieno di easter egg e What If…?, non fa eccezione. Il quinto episodio dedicato agli zombi è ricco di richiami agli episodi dell’Universo Cinematografico Marvel ma anche ai film di genere.

Scopriamo insieme gli easter egg del quinto episodio di What If:

  • Come nei precedenti episodi, anche in questa puntata  di What If…? sono state ricreate le scene dei film Marvel, con anche le stesse inquadrature: Hulk che precipita nel Sancta sanctorum, l’arrivo dell’Ordine Nero e anche Hank Pym che ritrova la moglie nel regno Quantico.
  • Bruce ruba una delle tuniche da stregone di Wong, e la indosserà per tutto il resto della puntata.
  • Dopo la sconfitta subita da Thanos, Hulk non vuole uscire per combattere proprio come in Infinity War. il “No!” del golia verde è identico a quello del film, anche se la location è diversa.
  • Durante le scene corali degli Avengers (sia zombie che non) si può sentire la theme principale di Alan Silvestri.
  • La testa di Wong zombi fa la stessa fine del braccio di Astro Nero in Infinity War, tranciata di netto da un portale magico.
  • L’origine del virus è simile a quella dei fumetti: nei fumetti Sentry portava il virus da una dimensione alternativa.
  • Scott Lang, nel flashback sull’origine del virus, saluta Janet nello stesso modo di Ant-Man and the Wasp.
  • La guida alla sopravvivenza Zombie è fin troppo simile alle regole di Zombieland
  • Lo zombie di carta sul logo ricorda quello di Mutant Enemy, l’azienda di Joss Whedon.
  • Tra le capacità di Happy c’è la boxe, come visto in Iron Man 2.
  • Kurt, l’amico di Ant-Man è definito Resident Weirdo, un richiamo a Resident Evil.

 

easter egg what if

  • Tra le capacità di Kurt c’è la cultura sul folklore slavo (Baba Yaga), inoltre indossa la divisa della società di sicurezza di Scott Lang “X-con”.
  • Happy indossa il guanto di Iron Man di Captain America Civil War
  • Le tende della doccia di Bucky hanno i colori della bandiera americana, inoltre tra i pregi del soldato d’Inverno c’è il sonno pesante, citazione al fatto che Bucky preferisca dormire sul pavimento rispetto che su un letto.
  • Sharon Carter viene definita la James Bond bionda, e una delle sue capacità sono gli elogi funebri ( come quello per la zia Peggy in Captain America Civil War)
  • Camp Lehigh viene citato anche in questo episodio
  • Il camioncino di Ant-man è sopravvissuto all’invasione zombi!
  • Dopo averlo tranciato in due col suo stesso scudo, Bucky saluta Steve dicendo “Questa è la fine della corsa” un richiamo alla frase ricorrente tra i due “Sarò con te fino alla fine”
  • Peter cita diversi film dell’orrore, tra cui anche la storica serie Sex and the City.
  • Sempre Peter nomina finalmente lo Zio Ben anche nel Marvel Cinematic Universe.
  • Nei fumetti è Wasp ad essere una testa fluttuante, qui il ruolo è stato dato a Scott Lang.
  • Anche nei fumetti T’Challa è tenuto in vita come nutrimento per gli zombi
  • La storia di Visione e Wanda è esattamente l’opposto di quanto abbiamo visto in WandaVision
  • Visione si toglie la gemma e muore come in Infinity War
  • Ant-man abbandona la base a suon di Wingardium Leviosa
  • Il gruppo di sopravvissuti parte a bordo del quadjet, il mezzo già visto in numerosi film MCU
  • T’Challa fa a Peter lo stesso discorso sulla morte che fece in Captain America Civil War.

 

Quale di questi easter egg vi è piaciuto di più in questo quinto episodio dedicato agli zombi di What If? Fatecelo sapere con un commento qui sotto oppure, se preferite, sui nostri canali social.

Nel cast di doppiatori di What If…?, che vedrà coinvolti tutti gli attori dei film, ci sarà anche Jeffrey Wright (Westworld) che interpreterà L’Osservatore, personaggio iconico della Marvel. L’idea della serie trae ispirazione da una serie a fumetti che esplora proprio versioni alternative di punti fermi nella storia della Marvel. La prima puntata della serie animata sarà incentrata su Peggy Carter, e racconterà cosa sarebbe successo se fosse stata lei ad assumere il siero del supersoldato al posto di Steve Rogers. Ma a quanto pare ci sarà anche un episodio in cui Iron Man incontrerà il Gran Maestro.

Tra le star coinvolte ci sono anche Chris Hemsworth (Thor), Mark Ruffalo (Hulk), Jeremy Renner (Hawkeye), Paul Rudd (Ant-Man), Sebastian Stan (Bucky Barnes), Tom Hiddleston (Loki), Natalie Portman (Jane Foster), Josh Brolin (Thanos), Robert Downey Jr. (Iron Man), Samuel L. Jackson (Nick Fury), Karen Gillan (Nebula), Djimon Hounsou (Korath), e Sean Gunn (Kraglin). Sarà anche l’ultima apparizione (vocale) nell’MCU di Chadwick Boseman (T’Challa).

Avete trovato qualche altro easter egg nel secondo episodio di What If? Fatecelo sapere con un commento qui sotto oppure, se preferite, sui nostri canali social.

Fonte: Screen Rant