Vanity Fair ha invitato il regista di Cena con delitto – Knives Out, Rian Johnson, per affrontare con lui l’anatomia di una scena del film arrivato a dicembre nelle sale italiane e che avrà un sequel.

Il momento preso in esame dal regista, che ha condiviso curiosità e dettagli sulle riprese, è la sequenza in cui Ransom Drysdale arriva a casa Thrombey per parlare del testamento di Harlan.

Nel corso del video Johnson svela che il suo maglione preferito nel film non è, cosa che provocherà grande sconcerto dei fan, quello bianco indossato da Chris Evans, ma in realtà quello di Jaeden Martell.

Ha poi svelato che l’insulto “Eat shit” rivolto da Ransom ai suoi parenti, scelto in alternativa al “Fuck you” per questioni di visto censura, è stato in effetti suggerito proprio da Evans.

Trovate il video con l’analisi qui in alto.

Cena con Delitto – Knives Out è costato circa 40 milioni di dollari e si è trasformato in un successo anche grazie al cast stellare che include Chris Evans, Jamie Lee Curtis, Christopher Plummer e Toni Collette, e ottenendo tre candidature ai Golden Globe. In Italia ha superato i cinque milioni di euro complessivi.

Questa la sinossi:

Quando il noto scrittore di gialli Harlan Thrombey viene trovato morto nella sua tenuta poco dopo il suo 85° compleanno, il detective Benoit Blanc, curioso e disinvolto, viene misteriosamente reclutato per investigare sull’accaduto. Dalla d isfunzionale famiglia della vittima al suo devoto entourage, Blanc si muove attraverso una fitta rete di bugie, segreti e non detti, per scoprire quale sia la verità dietro la prematura morte dell’autore.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti o sul forum!