Quando una prima ondata di giochi tratti da Star Wars: Il Risveglio della Forza è arrivata sugli scaffali, si è sollevato un vero e proprio polverone: Rey, il personaggio interpretato da Daisy Ridley, era stato tagliato fuori, mentre apparivano quelli interpretati da John Boyega e Adam Driver (Finn e Kylo Ren).

Lo stesso J.J. Abrams era intervenuto sulla questione, notando l’assenza della protagonista femminile dal Monopoly ispirato alla saga. Il problema era poi stato risolto, con l’inclusione di Rey in una ulteriore versione del celebre gioco da tavolo e con la stabile presenza del personaggio in tutta la seconda ondata di merchandise. Difatti, con l’uscita al cinema del film, proprio i giocattoli dedicati a Rey sono risultati i più venduti. Moltissimi, a oggi, i bambini che hanno acquistato il merchandise dedicato all’intrepida protagonista del settimo episodio.

In una delle sue ultime interviste, Daisy Ridley ha svelato di aver già affrontato un meeting relativo al futuro dei giochi ispirati al franchise:

La cosa interessante è che ho avuto un incontro proprio ieri sul merchandise per fare il punto su cosa accadrà in futuro. Ho fatto un gran numero di domande che hanno trovato risposta. Credo la questione sia divenuta importante proprio quando J.J. è intervenuto sulla faccenda del Monopoly. Ci sono state parecchie conversazioni con gli addetti ai lavori proprio perché davvero non riuscivo a capire cosa stesse accadendo. John Boyega mi disse che anche lui aveva scritto a qualcuno, e io avevo semplicemente risposto “Huh”, perché lui si intende di giocattoli più di me. Ma da ciò che ho sentito, i piani per il prossimo anno sono parecchio interessanti.

Alla domanda se all’attrice siano state date assicurazioni circa la futura presenza del suo personaggio nei giochi, Ridley ha specificato che la questione non è tanto relativa alle polemiche, quando all’idea di dare a uno dei protagonisti il giusto spazio nei materiali collaterali ai film:

Il mio interesse non deriva dalle polemiche che ci sono state. Rey, semplicemente, è un personaggio fondamentale della storia, dunque deve essere presente in tutto il merchandise. Che siano poster, giochi o qualunque altra cosa non ha importanza. Non ha nulla a che vedere con genere, colore della pelle o con qualsiasi altra caratteristica. Quindi, in sostanza, la reazione del pubblico è stata importante perché è stata la riprova del merito di J.J. nel curare il casting. E sì, d’ora in poi le cose andranno molto meglio.

Ridley si è inoltre espressa sui dati di vendita, che hanno confermato che molti bambini, e non solo bambine, hanno acquistato i giocattoli raffiguranti Rey:

Ne sono felice, credo sia un grande momento per come le persone si stanno ponendo rispetto a ciò che considerano popolare.

L’attrice ha inoltre espresso soddisfazione per come il suo personaggio è stato accolto da un pubblico trasversale e di tutte le età, considerando l’approvazione da parte di un pubblico eterogeneo più importante dei risultati al botteghino:

Non sono mai stata motivata dai soldi, per quanto ovviamente ne sia stata molto felice. Ma mi ha emozionato molto più il fatto che parecchi genitori mi abbiano avvicinata e mi abbiano parlato delle loro figlie. In effetti, qualche giorno fa parlavo con un signore simpaticissimo che lavora in Pixar, che mi ha raccontato di essere andato al cinema a vedere il film con sua figlia. A un certo punto, durante la visione, la sua bimba ha esclamato “Wow!” e io mi sono quasi commossa, perché per me questo è ciò che conta davvero. E quando vedo tante bimbe vestite come Rey mi dico da sola “Evviva!”.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

 

Star Wars: Il Risveglio della Forza è disponibile in Blu-ray e Dvd. Ecco il nostro special dedicato agli extra.

Cosa ne pensate? Potete dircelo nei commenti o in questo post del forum Star Wars.

Scritto da J.J. Abrams e Lawrence Kasdan, e diretto da Abrams, Star Wars: Il Risveglio della Forza è prodotto da Kathleen Kennedy, J.J. Abrams, Bryan Burk.

Nel cast John Boyega, Daisy Ridley, Adam Driver, Oscar Isaac, Andy Serkis, Domhnall Gleeson, e Max von Sydow oltre a membri del cast originale quali Harrison Ford, Carrie Fisher, Mark Hamill, Anthony Daniels, Peter Mayhew e Kenny Baker.

La colonna sonora è composta ancora una volta da John Williams, il film è uscito il 18 dicembre negli USA, il 16 in Italia.

Fonte: Collider