Il sacrificio di Tony Stark (Robert Downey Jr) in Avengers: Endgame, il kolossal cinefumettistico dei fratelli Russo, è uno dei momenti cinematografici del 2019 rimasti più impressi nell’immaginario collettivo.

Nell’epilogo del film, Iron Man decide di usare le Gemme dell’Infinito per obliterare Thanos e la sua armata.

Grazie alla chiacchierata fatta da Matt Aitken e Jen Underdahl di WETA Digital con Insider, possiamo apprendere che fra le varie pitch del design della scena proposte ai Russo, alcune erano notevolmente più cruente di quella vista poi nel montaggio finale del film.

Abbiamo fornito ai filmmaker un’ampia gamma di opzioni fra le quali scegliere e in una l’energia delle pietre gli era esplosa in faccia tanto che gli era uscito un occhio dall’orbita che finiva per penzolare dalla sua guancia […] Poi c’era anche la versione Due Facce che ti faceva entrate dentro alla faccia, mostrando tendini e tutto il resto. Ma questi approcci così violenti finivano per distogliere l’attenzione dalla potente emotività del momento. E non vuoi che il pubblico finisca per concentrarci sull’aspetto violento della scena.

SU AVENGERS: ENDGAME DEI FRATELLI RUSSO LEGGI ANCHE

Il film è stato diretto da Anthony e Joe Russo ed è stato scritto da Christopher Markus e Stephen McFeely. Tra i produttori esecutivi anche Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man.

Cosa ne pensate di queste “versioni alternative” della scena in questione? Potere dire la vostra, come al solito, nello spazio dei commenti in calce all’articolo!