Ieri sera è arrivata un’altra notizia a sorpresa dopo quella del cambio ai vertici della Disney, ovvero Steven Spielberg che lascia la regia di Indiana Jones 5.

È la prima volta, da quando il franchise esiste, che un capitolo di Indiana Jones non verrà diretto dal leggendario regista che ha deciso, in totale autonomia, che fosse un nuovo regista a dare forma alla pellicola con una prospettiva e un taglio inediti.

Al 99%, manca la conferma finale perché le trattative fra le parti sarebbero ancora in corso, sarà James mangold, l’acclamato regista di Logan – The Wolverine, Copland e del recente Le Mans ’66 – La Grande Sfida a portare Indy 5 sul grande schermo.

A margine della diffusione di questo inatteso aggiornamento, Jonathan Kasdan, autore della sceneggiatura “in tandem” con David Koepp, è intervenuto su Twitter commentando in maniera decisamente positiva la notizia. Kasdan ha dato il benvenuto a James Mangold con un tweet che riprende la celebre tagline del Il Tempio Maledetto (“Se l’avventura ha un nome dev’essere Indiana Jones”), il secondo capitolo della saga arrivato nei cinema nel 1984.

Eccolo qua sotto:

 

 

Annunciato nel 2016, il film doveva uscire il 19 luglio 2019, ma è stato rinviato prima al 10 luglio 2020 e poi al 9 luglio 2021, con Jonathan Kasdan (figlio di Lawrence Kasdan, sceneggiatore dei Predatori dell’Arca Perduta) chiamato a sostituire David Koepp alla sceneggiatura. Koepp è tornato a bordo qualche mese fa.

Cosa ne pensate e quanto attendete Indiana Jones 5? Ditecelo nei commenti!