Pubblicità

Spider-Man: Homecoming, Tom Holland risponde alle critiche di Kirsten Dunst

Spider-Man: Homecoming
di Jon Watts
6 luglio 2017
Stanno semplicemente mungendo la mucca per spillare altri soldi, mi pare ovvio“. Così Kirsten Dunst, la star degli Spider-Man di Sam Raimi, commentava qualche tempo fa il reboot dell’Uomo Ragno in casa Marvel Studios.

Movie’n’co UK ha chiesto un parere in merito a Tom Holland, che ha ribattuto in questi termini:

Ognuno ha la sua opinione e io non sono nessuno per giudicare. Non ho deciso di fare questi film per soldi. Insomma, immagino si tratti di un lavoro che tutti accetterebbero senza pensare al denaro, no? Posso solo dire che lavorare a questo film è stata un’esperienza meravigliosa, e se lei non andrà a vederli non mi importa. Non ho cambiato parere su di lei per quello che ha detto visto che quella è la sua opinione, quindi va tutto bene.

A tutti piace il nostro Spider-Man” aveva aggiunto l’attrice in un’intervista risalente allo scorso maggio. “Andiamo, ho ragione, no? Io preferirei essere nei primi piuttosto che nei nuovi“.

LEGGI ANCHE

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

A dirigere Spider-Man: Homecoming, uscito in IMAX e in 3D il 7 luglio 2017, c’è Jon Watts. La sceneggiatura è opera di John Francis Daley e Jonathan M. Goldstein. Le riprese sono partite il 20 giugno 2016 ad Atlanta, in Georgia.

Nel cast Tom Holland, Marisa Tomei (Zia May), Zendaya, Laura Harrier, Tony Revolori, Michael Barbieri, Kenneth Choi, Donald Glover, Angourie Rice, Michael Keaton.

La pellicola non racconterà le origini del personaggio, ma si concentrerà sugli anni del liceo di un Peter Parker già in azione.

Il film è co-prodotto da Kevin Feige assieme al suo team di esperti della Marvel, e da Amy Pascal, che ha supervisionato il lancio del franchise per la Sony 13 anni fa. Insieme, collaborano a una nuova direzione creativa per il lancia ragnatele. Sony Pictures continuerà a finanziare e distribuire i film della saga, e sarà ancora proprietaria dei diritti di sfruttamento del personaggio, mantenendo il controllo creativo finale.

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.