Ci siamo.

Il viaggio in Irlanda del Nord e nella Repubblica d’Irlanda alla scoperta delle location de Il Trono di Spade, l’acclamata serie HBO basata sui romanzi di George R.R. Martin, e degli ultimi due episodi di Star Wars, Il Risveglio della Forza e Gli Ultimi Jedi, è arrivato al termine.

Dopo la suggestiva e indimenticabile escursione sullo Skellig Michael, una delle due isole Skellig dove la produzione di Star Wars si è insidiata per circa due giorni per realizzare parte delle scene ambientate sul pianeta-rifugio di Ahch-To, io e Andrea Francesco Berni ci siamo spostati a Killorglin per cenare e riposare una manciata di ore al Bianconi Inn.

Le ore di sonno a nostra disposizione erano grossomodo 4 o 5 – a seconda della predisposizione soggettiva al cadere fra le braccia di Morfeo di ciascuno di noi due – perché alle 7,30 dovevamo essere a bordo dell’aereo che dall’aeroporto di Farranfore ci avrebbe riportato a… Dublino.

Il poco tempo che l’agenda del tour riservava al nostro riposo è stato decisamente addolcito dalle pietanze gustate a cena:

 

Verso le 5.30 di mattina del giorno seguente siamo partiti alla volta del piccolo aeroporto della Contea di Kerry per lasciare la macchina a noleggio nell’apposita area, depositare le chiavi ed espletare le tipiche pratiche pre-imbarco. Considerate le dimensioni estremamente ridotte della struttura e che il nostro era l’unico volo in programma per quella sezione della mattinata l’iter è stato rapidissimo.

In appena 25 minuti di volo effettivo siamo arrivati nella capitale irlandese dove abbiamo recuperato una nuova vettura e impostato la rotta verso la Contea del Donegal, raggiungibile in circa tre ore e mezzo da Dublino.

Il nostro “quartier generale” per le due giornate successive era il McGrory’s Hotel di Culdaff, lo stesso impiegato dal cast e di registi di Gli Ultimi Jedi e Il Risveglio della Forza.

 


Il giorno dopo, l’appuntamento con la nostra guida, Bren Whelan di Donegal Climbing, anche responsabile della sicurezza di Mark Hamill durante la lavorazione dei kolossal, era fissata alle 9,45 a Malin Head, sulla punta estrema della penisola di Inishowen.

Come abbiamo già avuto modo di spiegare, la “durezza” dello Skellig Michael, unita alle necessità di preservazione di un sito protetto dall’UNESCO dal 1996, ha permesso alla Lucasfilm di girare solo per un paio di giorni sulla suggestiva isola. In maniera abbastanza curiosa, in tutta l’Irlanda, c’è solo un’altra località con delle caratteristiche ambientali, climatiche e geografiche simili: la già citata Malin Head, situata a Nord Est dell’isola d’Irlanda, dalla parte opposta rispetto a dove è situata Skellig.

Nella parte superiore di questa pagina potete vedere il nostro videodiario di viaggio.

 

Ringraziamo per la preziosissima collaborazione Turismo Irlanda e The Wild Atlantic Way.

Video a cura di Andrea Francesco Berni e Andrea Bedeschi, montaggio di Mirko D’Alessio.

Nella nostra pagina speciale trovate tutti gli aggiornamenti su #BadInTheNorth e #TheBadJedi il nostro doppio tour alla scoperta delle meravigliose location irlandesi di Game of Thrones e di Star Wars.