Come sappiamo, a giugno è partita la lavorazione del sequel di Spider-Man: Un nuovo universo, il film d’animazione Bob Persichetti, Peter Ramsey e Rodney Rothman che è stato accolto in maniera unanimemente positiva dalla critica aggiudicandosi, oltre ai 375 milioni di dollari d’incasso, anche il premio Oscar per il miglior film d’animazione.

Chris Miller, produttore del film, ha voluto fornire un aggiornamento sulla lavorazione preannunciando grandi cose:

Lo sviluppo di nuove tecniche artistiche rivoluzionarie per il prossimo film del Ragnoverso mi sta già lasciando a bocca aperta. Faranno sembrare il primo film antiquato al confronto.

 

 

La major aveva annunciato a novembre che il nuovo episodio del Ragnoverso sarebbe arrivato al cinema l’8 aprile 2022, ma poi, a causa dell’emergenza Coronavirus, l’uscita è stata rimandata al 7 ottobre 2022.

A seguire la sinossi ufficiale di Spider-Man: Un nuovo universo.

Spider-Man: Un Nuovo Universo racconta le vicende del teenager di Brooklyn Miles Morales e delle infinite possibilità del Ragno-Verso, dove più di una persona può indossare la maschera. Una visione fresca di un nuovo Universo Spider-Man con uno stile visivo innovativo e unico nel suo genere.

Il film è incentrato sull’Uomo Ragno di Miles Morales, che nei fumetti ottiene i poteri quando un ragno geneticamente modificato proveniente dai laboratori delle Osborn Industries finisce nello zaino di suo zio Aaron Davis, un criminale incallito. Inizialmente Morales non vuole essere un supereroe, ma si sente costretto a farlo quando lo Spider-Man originale muore cercando di salvare la sua famiglia.

A doppiare Morales nella versione originale c’è Shameik Moore, mentre Mahershala Ali è Aaron Davis e Brian Tyree Henry è Jeffierson Davis. Nel cast anche Liev Schreiber, che doppia l’antagonista.

LEGGI ANCHE