Loki è davvero morto per mano di Thanos?

Anche se sappiamo, grazie alle varie foto leakate dal set, che Tom Hiddleston tornerà nei panni dell’amatissimo personaggio in quella che con tutta probabilità sarà una sorta di linea temporale alternativa dei fatti del primo The Avengers, non abbiamo idea di come tutto potrà ripercuotersi sul prologo di Avengers: Infinity War.

Qualche mese fa, su Reddit, qualcuno aveva avanzato l’ipotesi che quello ucciso all’inizio del kolossal dei Russo fosse solo un’illusione (trovate tutti i dettagli in questo articolo).

Durante l’Ace Comic-Con di Chicago, l’attore inglese ha parlato proprio di questa fan-theory, ovviamente evitando di dare una risposta definitiva in un senso o nell’altro.

Dunque, ho sentito davvero tante straordinarie teorie su questa faccenda. Qualche settimana fa, ero in un parco a Londra e alcuni tizi si sono avvicinati, mi hanno salutato e mi hanno posto la stessa identica domanda. C’è davvero un’attenzione incredibile su questi piccolissimi dettagli, di cui neanche io ero consapevole. E le vostre ipotesi sono buone quanto la mia.

In merito al percorso di redenzione di Loki spiega:

La questione è che ormai lui può dirsi redento. Ed è una cosa che trovo molto toccante perché Loki, come personaggio, è stato a lungo tormentato. Era fragile, solo, dopo gli eventi traumatici del primo film, quando scopre di essere stato adottato. E non è solo stato adottato, ma anche abbandonato da suo padre che l’aveva abbandonato a morte certa e ha dovuto interiorizzare tutta la vergogna provata. E tutta questa vergogna è diventata qualcosa di più aspro, l’ha fatto diventare rabbioso spingendolo a divenire il villain che abbiamo conosciuto. È sceso sulla Terra, voleva soggiogarla, era diventato un cattivo nel senso più specifico di questo termine ed era guidato solo ed esclusivamente dalla rabbia che sentiva. Poi la sua concezione di sé viene messa in discussione quando perde sua madre. E quando perde suo padre Odino, che si rivolge a lui come uno dei suoi figli all’inizio di Ragnarok, nonché per via del caos scatenato da sua sorella Hela, deve unire le forze con Thor tanto da finire per descriversi come Figlio di Odino, identificandosi come tale proprio grazie all’amore di suo padre Odino. Salva suo fratello Thor ed è come un cerchio che si chiude, un percorso davvero commovente.

Durante l’Ace Comic-Con, Tom Hiddleston ha anche risposto alla domanda “Interpreterai mai un Loki femmina?”:

Credo che, se qualcuno avrà intenzione di raccontare quella storia, non sono la persona adatta. Dovrebbe essere interpretato da una donna o da una persona che si individua come donna.

In questo articolo trovate tutti i dettagli relativi alla release home video italiana di Avengers: Infinity War.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

LEGGI ANCHE

Gli Avengers torneranno in due film che sono stati girati consecutivamente in circa 9 mesi nel corso del 2017. Il primo capitolo, Avengers: Infinity War, è uscito negli Usa il 27 aprile 2018. Il secondo capitolo, ancora senza titolo, uscirà il 3 maggio 2019.

I due film sono diretti da Anthony e Joe Russo e scritti da Christopher Markus e Stephen McFeely. Tra i produttori esecutivi anche Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man.

I film sono stati girati interamente in IMAX con l’ausilio delle nuove macchine da presa targate ARRI – le stesse che i fratelli Russo hanno impiegato per le riprese di Captain America: Civil War, anche se solo per alcune sequenze.

Tra i componenti del cast d’eccezione citiamo Robert Downey, Chris Evans, Chris Hemsworth, Mark Ruffalo, Scarlett Johansson, Elizabeth Olsen, Paul Bettany, Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Bradley Cooper, Vin Diesel, Pom Klementieff, Karen Gillan, Benedict Cumberbatch, Tom Holland, Sebastian Stan, Chadwick Boseman, Cobie Smulders, Benedict Wong, Letitia Wright, Danai Gurira, Winston Duke, Tom Hiddleston, Benicio Del Toro, Tom Vaughan-Lawlore e Josh Brolin.