Agli albori dell’Universo Cinematografico Marvel, le star che venivano via via coinvolte nelle varie pellicole, a prescindere dal loro livello di “notorietà”, dovevano accettare delle paghe mediamente “basse”.

Il motivo?

Apparire in un cinecomic Marvel, con tutta la visibilità che ne sarebbe conseguita, sarebbe stato un trampolino di lancio per “i nuovi arrivati” o un ulteriore spinta a carriere già avviate.

In mezzo a tutto questo, e nonostante i vari contratti, soprattutto degli Avengers principali, siano stati rimodulati nel tempo con aumenti e percentuali sugli utili, un nome si è sempre differenziato: quello di Robert Downey Jr.

La star, fin dal primo Iron Man, era già riuscita a ottenere una partecipazione sui profitti.

Ora mandiamo avanti veloce fino all’arrivo di Avenges: Endgame.

Già a inizio maggio avevamo affrontato la questione del “Quanto ha guadagnerà Robert Downey Jr. grazie al film dei Russo?”. La risposta alla domanda era una cifra intorno ai 75 milioni di dollari.

I numeri vengono ora confermati da Forbes. Il magazine finanziario segnala che il secondo Avengers dei fratelli Russo ha generato utili per circa 700 milioni. A Robert Downey Jr. spetta circa l’8% di tale importo che si traduce in circa 55 milioni da sommare ai 20 del suo ingaggio.

Tale forma di compensazione interessa anche chi ha interpretato “personaggi minori” come ad esempio Bradley Cooper, la voce di Rocket Racoon nella pellicola. A lui va l’1% degli utili, ovvero ben 7 milioni di dollari.

Avengers: Endgame è al cinema dal 24 aprile.

CORRELATO CON AVENGERS: ENDGAME

Il film è stato diretto da Anthony e Joe Russo ed è stato scritto da Christopher Markus e Stephen McFeely. Tra i produttori esecutivi anche Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man.

Consigliati dalla redazione