Dopo Paolo GenoveseNicola GuaglianoneMassimiliano BrunoWalter Fasano (montatore di Chiamami Col Tuo Nome), Roberto De Paolis (regista di Cuori Puri), Luca MinieroGianni RomoliVinicio Marchioni, Sabrina ImpacciatoreGabriele Muccino, Giancarlo Fontana + Giuseppe G. Stasi, Sergio CastellittoDavide Marengo , Stefano Fresi , Frank Matano e Luca Argentero, i Fratelli D’Innocenzo, Pietro Sermonti e Luca GuadagninoBadTaste.it  ha avuto il piacere di videochiacchierare per 90 minuti circa con Massimiliano Bruno, già ospite delle nostre lunghe videointerviste all’inizio del 2018.
Perché Bruno è tornato a parlare con noi nel 2019?

L’occasione è stata l’uscita in sala di Non Ci Resta Che Il Crimine, sesto film del regista lanciato da Notte Prima Degli Esami, di cui era uno degli sceneggiatori, esordiente dietro la macchina da presa a partire dal 2011 di Nessuno Mi Può Giudicare.

La videointervista si concentra sul suo ultimo film, una sorta di mix tra il film con viaggio nel tempo alla Non Ci Resta Che Piangere (1984) con il revival degli anni ’80 più una sorta di parodia di Romanzo Criminale, film e serie tv.

Dal film di oggi si passa poi a opere di Bruno del passato con continue divagazioni su televisione, società e costume italiano di oggi.

Video a cura di Paolo Carabetta, montaggio di Mirko D’Alessio.